Come ormai da giorni manifesti e furgoni vari annunciano, Domenica 9 Novembre al Teatro Umberto si svolgerà un incontro per parlare di lotta alla ‘Ndrangheta.
Parteciperanno diversi esponenti politici e istituzionali.
Fino a qui niente da dire, anzi è cosi che dovrebbe andare: la politica, troppo spesso fertile terreno di sviluppo per la mafia, affronta il problema e cerca di distaccarsene.
Le cose cambiano però quando si ha l’impressione che la lotta alla mafia, la più grande piaga della nostra terra, sia usata come spot elettorale e che siano ignorati tutti quei movimenti e tutte quelle persone che, giornalmente e senza avere niente in cambio, svolgono la vera lotta sociale alla mafia.
Sabato 25 Ottobre c’erano centinaia di ragazzi a Piazza Mercato Vecchio per il Music Against Ndrangheta, ma forse pochi sapevano cosa è servito per arrivare lì. Richieste e problemi continui, carte e burocrazia da sbrigare per arrivare ad un piccolo finanziamento con cui un gruppo di ragazzi è riuscito a fare il tutto, conciliando a malapena lo studio e il lavoro con l’organizzazione di questo evento. E così come il MAN esistono tante piccole realtà che lottano in questo senso, realtà scomode perché non hanno colore, perché le dicono in faccia a destra e a sinistra; piccole e sconosciute perché i media preferiscono ingrandire all’ennesima potenza le minacce ai politici di turno, anche se poi di questi politici solo pochi sono realmente impegnati contro la ‘Ndrangheta. Lamezia Terme quest’anno ha subito oltre 30 intimidazioni, diciamo proprio Lamezia Terme perché ogni bomba, ogni incendio, ogni pallottola viene esplosa contro tutti noi, ma ci si ferma a riflettere solo se si tocca la politica. Vi sembra giusto? A noi no! Per queste motivazioni chiediamo al Sindaco Speranza, che ha dimostrato sensibilità su questo argomento, un maggiore coinvolgimento della cittadinanza e alle istituzioni in generale di ascoltare le proposte dei cittadini che lottano ogni giorno. E’ la gente comune che ha bisogno di vicinanza! Altra Lamezia con il suo sito (www.altralamezia.tk) e la sua web radio in questi giorni ha dato voce ai giovani in protesta per la scuola, ai ragazzi e ai gruppi del Music Against Ndrangheta proprio perché il progetto è nato con lo scopo di mettersi al servizio della gente partendo dal basso. Ed in questo contesto rilanciamo la lotta alla ‘Ndrangheta, quella vera, senza quartieri e colori, fatta dai giovani.
E’ per questo che siamo Altra Lamezia.

Annunci