Città dove la politica non ha colori, dove un sindaco che parte con una minoranza riesce miracolosamente ad arrivare alla fine del mandato, città dove il trasformismo riesce a tenere insieme personaggi prima di opposti schieramenti politici, poi insieme, poi di nuovo contro.
Città dove persino l’estrema destra fa i complimenti ad un sindaco che appartiene a Sinistra Democratica. Un attimo forse ci siamo persi qualcosa.
Per la giornata del ricordo delle vittime delle foibe un comitato cittadino ha chiesto all’amministrazione comunale di intitolare una via della città ai martiri delle foibe. La proposta è stata accompagnata da firme raccolte in città. In questi giorni una delegazione di questo comitato è stata ricevuta dal Sindaco Speranza ed è certo che l’amministrazione accontenterà questa richiesta. Niente da ridire su questo.
Restiamo perplessi quando constatiamo che la nostra proposta di spazio sociale per i giovani non è stata nemmeno ascoltata, quando la proposta dello skatepark accompagnata da 300 firme non è stata presa in considerazione, quando la proposta di Rifondazione Comunista del 1974 di dedicare una strada della nostra città ad Adelchi Argada, militante comunista assassinato dai fascisti, è stata approvata all’unanimità in consiglio comunale nel 1995, ma la via ancora non c’è.
Si vede che quello che non porta voti, essendo ormai entrati in campagna elettorale, non è più considerato dalle istituzioni lametine. In fondo a chi importa se i ragazzi lametini non vedono l’ora di andare via dalla loro città perché non gli offre nulla, a chi importa se quando esci il sabato sera devi fare attenzione a non ritrovarti mischiato in una rissa con tanto di bottigliate in testa, a chi importa che non esiste uno spazio sociale dove i giovani lametini oltre a 4 PC possano avere lo spazio per suonare, creare o semplicemente stare insieme.
Di certo importa a noi, ma di certo non importa a questa giunta così come non importa ai vari partiti che oggi più che mai sono solo macchine elettorali.
Per questo e per tanti altri motivi noi andiamo avanti per la nostra strada e conquisteremo tutto quello che viene negato ai giovani lametini, e lo faremo con o senza l’approvazione di questa giunta comunale, troppo occupata già da ora a preparare la prossima campagna elettorale.

Altra Lamezia

Annunci