20 luglio 2010: Carlo Vive

Carlo_Vive

Domani saremo davanti alla Corte d’Appello di Catanzaro.
Segue l’appello alla mobilitazione del Coordinamento Liberi Tutti
Siamo tutte/i imputate/i, Carlo Giuliani è tutte/i noi
Dopo 8 anni il processo al Sud Ribelle si avvicina alla conclusione.
Il 20 luglio, 9° anniversario dell’assassinio di Carlo Giuliani e data simbolo delle giornate di Genova, la Corte di Assise d’Appello di Catanzaro si pronuncerà sulla decisione della Corte di Assise di Cosenza che ha assolti i 13 compagni/e, mandando in frantumi il forcaiolo teoremaFiordalisi.
Nel rituale questurino-giudiziario, sotto accusa sono sempre le idee e i propugnatori dell’uguaglianza e della giustizia sociale, che la piazza di Genova chiedeva unanimemente.
Genova ha segnato il movimento con la morte impunita e archiviata di Carlo Giuliani; con le pesanti condanne inflitte alle/i compagne/i condannati sdoganando i reati fascisti di “devastazione e saccheggio”. E il 20 luglio a Catanzaro pende il rischio che la Corte di Assise d’Appello possa accogliere il ricorso della Procura di Cosenza, riportando il processo all’anno zero.
Il processo al Sud ribelle, è bene ricordarlo, è uno dei due filoni d’inchiesta aperti da Genova, che ha tentato di raccontare in chiave criminale quella informale aggregazione autonoma.. Mentre i veri criminali hanno assassinato Carlo e assassinano giorno dopo giorno la libertà di pensare e dissentire, di agire e di esistere.
Il 20 luglio 2010 a Catanzaro, a Genova e dovunque, dobbiamo essere più che mai presenti in piazza per non dimenticare e per non lasciare che siano i giudici a scrivere la storia e a legittimare la repressione delle idee e delle azioni.
Facciamo sentire a tutte/i che il processo a carico del Sud Ribelle non coinvolge solo 13 compagne/i, bensì l’intero movimento che protestò da tutta Italia a Genova nel luglio 2001!
Il 20 luglio 2010 a Catanzaro è necessario più che mai assumersi questa responsabilità collettiva, partecipando con delegazioni nazionali al presidio davanti al Tribunale.
Martedì 20 luglio PRESIDIO davanti il tribunale di Catanzaro dalle ore 9.

Coordinamento Liberi Tutti

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: