azioneantifaVogliamo esprimere tutta la nostra solidarietà e vicinanza ai compagni del Kollettivo Onda Rossa di Cinquefrondi aggrediti la mattina del 25 aprile durante l’affissione di alcuni manifesti sulla Liberazione. Esattamente un anno fa ci siamo trovati nella stessa situazione e purtroppo, ancora una volta, dobbiamo constatare che anche l’affissione di un semplice manifesto commemorativo di quella che dovrebbe essere una giornata di festa nazionale, può diventare un’azione pericolosa.
E’ importante per questo condannare la natura di questi gesti affinché si prenda coscienza che viviamo in uno Stato dove non è possibile festeggiare in tranquillità una data importante come il 25 aprile e da ciò si deduce che, infondo, c’è ancora bisogno di lottare per liberarsi dagli atteggiamenti mafiosi e squadristi ancora molto diffusi.

Collettivo Altra Lamezia

Annunci