Possiamo ritenerci soddisfatti dell’udienza di oggi presso il Tribunale di Paola riguardo al processo Marlane. In sostanza tutte le richieste fatte dalla difesa di Marzotto sono state respinte ampiamente. Le parti civili dei familiari in gran parte sono state dichiarate ammissibili, così come le associazioni ambientaliste e quelle sindacali. La sede del processo resta quella di Paola. Il processo potrà finalmente partire. La prossima udienza sarà il 20 luglio ed il primo teste ad essere ascoltato sarà Luigi Pacchiano ex operaio della Marlane. Luigi Pacchiano è la memoria storica della fabbrica, è colui che ha firmato le prime denunce sulle condizioni della fabbrica. Denunce per diversi anni inascoltate. La sua testimonianza sarà quindi importantissima in quanto finalmente la voce di chi ha sofferto, di chi è stato colpito dal tumore, la voce di chi non ha più voce, potrà essere ascoltata. I nostri sit-in sono serviti a qualche cosa, hanno spinto di sicuro in questa direzione. Era quello che volevamo.

Rete per la Difesa del Territorio “Franco Nisticò” / Movimento Ambientalista del Tirreno / Si-Cobas Coordinamento Calabria / C.P.O.A. Rialzo Cosenza / Osservatorio Nazionale Amianto / ACSSA di Montalto Uffugo / Coessenza / Sinistra Critica / Casa della Legalità – Lamezia Terme / Collettivo Autonomo Altra Lamezia / Comitato Lametino Acqua Pubblica

Annunci