parco_agraria

Parchi incompleti o finiti ed abbandonati, spesso preda di vandalismi, panchine tirate, cestini per la spazzatura incendiati, giochi per i bimbi distrutti, erba alta e spazzatura di tutti i tipi, vetri rotti e spesso anche siringhe. È questa la situazione della maggior parte dei parchi urbani del Comune di Lamezia Terme.
La nostra attenzione si è soffermata in modo particolare sull’area verde alle spalle dell’edificio che ospita la facoltà di Agraria nel centro storico, un luogo strategico, vista la presenza della facoltà di agraria e delle scuole medie ed elementari, che sarebbe potuto diventare punto di incontro e di svago per bambini, studenti e abitanti del quartiere.
E mentre si progetta la città del futuro, i centri storici, troppo spesso, vengono lasciati al totale degrado e abbandono, ne sono dimostrazione i crolli degli edifici abbandonati che hanno interessato il quartiere Torre durante le abbondanti piogge di due inverni fa.
Aldilà di convenzioni e assegnazioni per le aree verdi, spesso fittizie, riteniamo che la migliore soluzione, anche in questo caso, sia l’autogestione.
Per il 4 e 5 agosto abbiamo organizzato due pomeriggi di lavori collettivi autogestiti proprio nel parco dietro la facoltà di Agraria, invitiamo pertanto chiunque volesse partecipare a raggiungerci in quei due giorni a partire dalle 17.
Occupati del tuo quartiere, fai rivivere la tua città.

Occupy Lamezia Terme