Il Collettivo Autonomo Altra Lamezia aderisce e partecipa alla manifestazione promossa dal Comitato Civico Pro Serre.

Alaco

L’acqua che arriva nelle nostre case NON E’ POTABILE. Non possiamo più tollerare di pagare per ricevere acqua marrone e maleodorante. La causa dell’inquinamento dell’acqua è l’Alaco.
Per questo manifesteremo il 20 ottobre alle 10,30 presso l’impianto Sorical dell’Alaco, tutti uniti per chiedere che ci venga restituito il diritto all’acqua, un bene comune che non può essere soggetto a profitti.Le nostre richieste sono le seguenti:
– Dichiarare subito NON POTABILE l’acqua nei comuni serviti dall’Alaco.
– Interrompere contestualmente il pagamento delle bollette inviate ai cittadini, che da anni pagano per avere acqua potabile.
– Progettare subito l’alternativa al “sistema Alaco”, recuperando le sorgenti e i pozzi comunali presenti sul territorio e predisponendo un piano alternativo di ripubblicizzazione totale delle risorse idriche.
– CHIUDERE DEFINITIVAMENTE L’IMPIANTO DELL’ALACO.
– PER L’OCCASIONE SARA’ PRESENTATA LA PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE DI INIZIATIVA POPOLARE PER LA RIPUBLICIZZAZIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO.

Comitato civico Pro-Serre

Annunci