bancarottaAnche il L.S.O.A. Ex Palestra aderisce all’appello di solidarietà a Bancarotta, lanciato e sottoscritto da decine di realtà di movimento, gruppi musicali e singole persone da tutta Italia.

La maxi inchiesta sulla mai avvenuta bonifica e il sequestro a Bagnoli delle aree ex Italsider sono gli esiti, ultimi e tardivi, di un lungo processo di devastazione della zona, colpita prima dalla dissennata imposizione al Meridione di un’idea completamente astratta di sviluppo industriale, poi dagli appetiti speculativi che hanno sempre impedito il risanamento ambientale e la riconquista della spiaggia in uno dei luoghi paesaggisticamente più significativi del Sud.
Sarebbe grave e paradossale, però, che le conseguenze del sequestro interrompano l’esperienza del laboratorio autogestito Bancarotta di Bagnoli, sgomberato e sigillato ieri, una realtà che, da un anno, aveva costituito forse l’unico punto di produzione di socialità e di idee, di aggregazione e di sperimentazione politica e culturale nella zona. Pensiamo che l’occasione di una svolta decisiva per il territorio potrà essere effettivamente colta solo a condizione che essa nasca dall’effettiva partecipazione dal basso in tutte le fasi, dalla progettazione, all’esecuzione e al controllo. L’esistenza, quindi, in quel territorio, di un importante esperimento di autogestione e autorganizzazione è perciò ora più che mai una ricchezza da valorizzare, non un ostacolo da chiudere: e la sua tutela dovrebbe essere garantita delle amministrazioni locali come dalla magistratura.
Nell’esprimere la piena solidarietà agli attivisti del Bancarotta, chiediamo quindi il dissequestro del laboratorio o altrimenti la ricerca immediata di una soluzione che garantisca la continuazione di un esperimento che è stato nei tempi più recenti il segno più tangibile della capacità di resistenza e di intelligenza di Bagnoli.

per info e adesioni: zero81.org

– Aula Flex, Orientale (Napoli)
– Aula LP, Federico II (Napoli)
– Cantiere sociale Quartomondo (Quarto/Napoli)
– Zero81 occupato (Napoli)
– Movimento di lotta lavoro per i Bros bsc (Napoli)
– C.A.U (Collettivo autorganizzato universitario), Napoli
– Coordinamento collettivi studenteschi autonomi (Napoli)
– Ex Schipa Occupata (Napoli)
– Villa de Luca (Napoli)
– Stella Rossa 2006 (Napoli)
– Ex Asilo Filangieri/La balena (Napoli)
– Consulta Giovani di Quarto (Quarto-Napoli)
– P-CARC Federazione campana
– Comitato di lotta per la salute mentale
– 99 posse
– Giugliano antifascista
– Coordinamento studentesco area nord (Napoli)
– CSOA Tempo Rosso (Pignataro Maggiore/CE)
– CSA Depistaggio (Benevento)
– CSOA ExScuola CanaloneLibera (Salerno)
– Rouge Spa (Lioni/Avellino)
– Realidad (Villamaina/Avellino)
– Lsa Assalto (Cosenza)
– Cs ExKarcere (Palermo)
– Cs Anomalia (Palermo)
– CUA Palermo
– CAS Fuori controllo (Palermo)
– Collettivo Universitario Autonomo (TO)
– Kollettivo Studenti Autorganizzati (TO)
– Verdi 15 Occupata (TO)
– Csa Murazzi (TO)
– Csoa Askatasuna (TO)
– Anomalia Sapienza (Roma)
– Point Break (Roma)
– LOA Acrobax (Roma)
– Archivio azione antifascista internazionale (Roma)
– Laboratorio Politico Gagarin 61 (Teramo)
– Azione Antifascista Teramo
– Comitato dei cittadini e dei lavoratori liberi e pensanti (Taranto)
– HOBO Laboratorio dei Saperi Comuni (Bologna)
– Lsoa Ex Palestra (Lamezia Terme)
– Villa Roth occupata (Bari)
– Centro culturale “la città del sole” (Napoli)

Annunci