piazza mazziniContinua il lavoro di denuncia del Comitato Piazza d’Armi in seguito ai contestati lavori che, da troppo tempo ormai, stanno interessando la piazza. Segue il comuicato relativo al primo incidente sul nuovo cordolo.

Ieri pomeriggio 20 maggio 2013, alle 17:30 è accaduto il primo incidente sul nuovo cordolo di Piazza d’Armi che non era stato adeguatamente segnalato. Il cordolo, inserito in vista della circolazione nei due sensi di marcia sul primo tratto di via Milite Ignoto, all’altezza del supermercato Despar, non era edidenziato con catarifrangenti o altra segnaletica visibile.
Il signor F.P, di anni 44, stava tranquillamente transitando con il suo scooter per la suddetta via quando, ignaro della novità e non avendola affatto notata, ha perso il controllo del mezzo, cadendo rovinosamente. Chiamato immediatamente il 118, è stato trasportato al Pronto Soccorso del locale nosocomio dove è stato medicato e guidicato guaribile in nove giorni e quindi dimesso.
Abbiamo ricevuto la diretta testimonianza del malcapitato il quale ci ha riferito che i vigili hanno segnalato la pericolosità del cordolo agli enti di competenza.
Dopo questo incidente, pare che si sia provveduto a rendere visibile il cordolo incriminato con una nuova e più efficace segnaletica. Per gli effetti futuri sul traffico e sull’incolumità di pedoni ed automobilisti, visto che il Comune ha provveduto a questo angusto doppio senso di circolazione per riparare alla chiusura dell’ultimo tratto di via Enrico Toti, c’è solo da incrociare le dita.

Comitato Piazza d’Armi

Annunci