Calabria, si ribalta furgone, strage di bracciantiSi chiamavano Rosa Sgrò, 42 anni, di Laureana di Borrello e Petrika Marsa (27 anni) e Elena Romila (39 anni), entrambe di nazionalità romena.
Stamattina le tre donne stavano percorrendo la Salerno-Reggio Calabria a bordo di un furgone per recarsi al lavoro nei campi a Lamezia Terme ma il veicolo è uscito di strada e si è ribaltato, uccidendole sul colpo. Nell’incidente avvenuto nei pressi dello svincolo di Sant’Onofrio, nel vibonese, sono rimasti feriti anche una coppia e un’altra bracciante, tutti di nazionalità romena. La più grave si trova in prognosi riservata per traumi interni causati all’impatto.

Fonte: contropiano.org

Annunci