dordoniNel pomeriggio di domenica un gruppo di oltre cinquanta fascisti di Casa Pound ha tentato di assaltare il Centro Sociale Autogestito Dordoni di Cremona, aggredendo alcuni compagni che, nonostante la netta inferiorità numerica, hanno provato a difenderlo.
Durante l’aggressione un compagno del Centro Sociale, Emilio, è caduto a terra ed è stato colpito ripetutamente con calci e spranghe in testa.
Infine una carica della polizia nei confronti dei compagni giunti nei pressi del centro sociale ha consentito ai fascisti di allontanarsi tranquillamente.
A seguito dell’aggressione Emilio è stato trasportato all’ospedale dove si trova tutt’ora in coma ed in pericolo di vita.
Ennesima aggressione firmata dai fascisti di Casa Pound, tornati nuovamente alla carica con continue azioni nei confronti di compagni impegnati quotidianamente nella lotta al fascismo, al razzismo e alle discriminazioni. L’aggressione di pochi mesi fa sempre a Cremona e l’assalto alla squadra di calcio popolare Ardita San Paolo di Roma sono solo due esempi.
Hanno cambiato volto, hanno messo da parte la camicia nera e con i loro maglioncini firmati hanno provato a crearsi un’immagine di bravi ragazzi impegnati e attenti alla vita politica, ma sotto continuano a nascondere la loro vera natura da squadristi.
A fare da cornice la nuova alleanza tra Casa Pound e la Lega Nord di Salvini che, in modo più netto al sud, ha trovato dei degni camerati nei fascisti del terzo millennio, il tutto in un contesto di odio e intolleranza che, soprattutto nelle periferie delle città, continua a scagliarsi contro compagni, migranti, Rom.
Questa situazione non può più essere tollerata: occorre una presa di posizione netta e militante per scacciare via i fascisti da ogni strada, da ogni scuola, da ogni quartiere, da ogni città.
Esprimiamo la nostra solidarietà ai compagni e alle compagne del Csa Dordoni di Cremona, con la speranza che Emilio possa riprendersi al più presto, ed invitiamo tutti gli antifascisti lametini a costruire, anche nella nostra città, percorsi capaci di porre un freno all’avanzata fascista e leghista.

Collettivo Autonomo Altra Lamezia
Collettivo Ri-Scossa Studentesca

Annunci