25 aprile 2015

Sabato 25 aprile, in occasione del settantesimo anniversario della Liberazione, saremo di nuovo in strada insieme alle altre realtà antifasciste cittadine.

Sabato 25 aprile la Lamezia Antifascista e Antirazzista sarà di nuovo in strada in occasione del settantesimo anniversario dalla liberazione dal nazifascismo.
Quest’anno la giornata del 25 aprile si riempie, per noi, di nuovi contenuti: se da una parte l’antifascismo, valore per noi da sempre fondamentale oggi diventa sempre più necessario in considerazione dell’avanzate delle destre nazionalista in tutta Europa, dall’altra occorre porre un freno alla violenza razzista e xenofoba in continuo aumento nel nostro paese, grazie a politici che, in cerca di consenso elettorale, fomentano una guerra tra gli appartenenti alla stessa classe degli sfruttati: disoccupati, precari e senza casa.
In questo contesto non va sottovalutata l’avanzata della Lega Nord che, fiutato il clima di insicurezza creato dalla crisi economica, soprattutto al sud, ha saputo spostare l’odio – un tempo verso i meridionali – contro migranti e rom.
Operazione resa più semplice dalla presenza di fascisti nostrani che evidentemente hanno visto in Salvini il loro nuovo duce, dimenticando le parole che lo stesso ha avuto verso la nostra terra fino a poco tempo fa.
Le sentinelle in piedi inoltre, eleggendosi a difesa della sacra famiglia tradizionale fondata sull’unione tra uomo e donna, hanno di fatto alimentato intolleranza nei confronti di omosessuali e transessuali.
Quanto sta accadendo in mare in questi giorni necessita poi di un’ulteriore analisi: centinaia di migliaia di persone in fuga da guerre spesso causate o sostenute dai paesi occidentali, trovano la morte a causa di un sistema completamente fallimentare.
Giunti in Italia dovranno fare i conti con il business dell’accoglienza che, come ci hanno mostrato le recenti vicende romane, mira ad arricchire le tasche di pochi a discapito di migliaia di migranti.
Partendo da queste considerazioni invitiamo tutti gli antifascisti e gli antirazzisti a partecipare alla nostra giornata della liberazione, sabato 25 aprile a partire dalle 10:00 su Corso Numistrano, dove si terrà un presidio, con mostre fotografiche, banchetto informativo, reading e musica.

Spazio Sociale Terra e Libertà

25 aprile

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: