scioperofame01Intendiamo esprimere la nostra solidarietà agli insegnati calabresi che in questi giorni stanno portando avanti lo sciopero della fame contro la “buona scuola”, riforma che in piò occasione ci siamo trovati a contestare insieme in questo anno scolastico ormai concluso: dai cortei studenteschi del 10 ottobre e del 12 maggio, passando per vari flash mob, sit-in, volantinaggi, dibattiti, per giungere allo straordinario successo della campagna di boicottaggio delle INVALSI e all’ottimo risultato raggiuto dagli insegnanti con lo sciopero degli scrutini.
In attesa di un nuovo autunno di lotta, invitiamo tutti gli studenti e le studentesse ad esprimere la propria vicinanza agli insegnanti recandosi presso il presidio permanente – allestito in un primo momento in Piazza della Repubblica – che si terrà fino a domenica sera nell’area pedonale di Corso Nicotera.

Collettivo Ri-Scossa Studentesca

Annunci