Gli “ Insegnanticalabresi – PSP Partigiani della Scuola Pubblica” solidarizzano con gli alunni del Liceo artistico “Alberti” di Firenze e del Liceo artistico “Munari” di Acerra per aver subito lo sgombero coatto dei locali scolastici occupati, mentre lottavano per ottenere una scuola migliore, cioè fornita di laboratori adeguati per poter svolgere le attività caratterizzanti il loro percorso di studi e per godere pienamente del loro diritto allo studio. Gli alunni di entrambi i licei avevano occupato gli Istituti in attesa di positive risposte alle loro richieste, invece hanno ottenuto uno sgombero forzoso da parte delle forze dell’ordine, dietro denuncia dei rispettivi dirigenti scolastici.
Così gli alunni sono stati costretti ad abbandonare gli edifici e vengono minacciati di bocciatura, quelli che precedentemente hanno partecipato ad altre occupazioni e di ottenere un 4 in condotta sulla pagella del quadrimestre tutti gli altri. La solidarietà, che si intende manifestare con il presente comunicato, va intesa come piena condivisione per la lotta, legittima, portata avanti dagli studenti che desiderano percorrere in modo costruttivo e gratificante il loro corso di studi e che utilizzano, aihnoi!, l’unico strumento di “ascolto” che ancora fa notizia: l’occupazione della “LORO” scuola, considerato che le altre forme di comunicazione, solitamente, restano inascoltate da parte dell’istituzioni, che dovrebbero assolvere ai loro compiti senza richiesta alcuna e che, invece, restano indifferenti. Con il presente comunicato si chiede, inoltre, ai sindacati di voler manifestare in modo chiaro ed esplicito la loro posizione davanti a simili accadimenti, così da comprendere il ruolo che gli stessi intendono ancora svolgere, considerato che il loro silenzio assordante e le loro flebili prese di posizione ci disorientano, spingendoci a pretendere CHIAREZZA e PARTECIPAZIONE.

Insegnanti Calabresi – PSP Partigiani della Scuola Pubblica

Annunci