Un gruppo di Precari dei Vigili del Fuoco aderenti all’Unione Sindacale di Base ha presidiato, ieri mattina, la sede regionale del PD, a Lamezia Terme, per sollecitare la calendarizzazione della “Risoluzione Fiano”, attraverso la consegna di un documento dal quale emergono le gravi carenze organiche in cui versano oggi i Vigili del Fooco in Italia: se infatti lo standard europeo del soccorso tecnico urgente prevede un Vigile del Fuoco ogni mille abitanti, in Italia abbiamo un solo Vigile del Fuoco ogni 15.000 abitanti. Segue la nota stampa dell’USB Precari VVF Calabria.

I lavoratori precari dei Vigili del Fuoco della Calabria, aderenti all’USB, Unione Sindacale di Base, hanno protestato sotto la sede regionale del Partito Democratico situata a Lamezia Terme.
La protesta per ribadire la centralità della posizione dei precari Vigili del Fuoco, lasciati a casa, dopo tanti anni di servizio come discontinui.
Alla luce della drammatica situazione vissuta oggi nelle aree terremotate del controitalia, le richieste di impementare l’organico dei Vigili del Fuoco con questo personale che è sì precario, ma che ha acquisito una professionalità importante in questi anni, assume oggi una valenza davvero prioritaria.
La protesta dei lavoratori è sfociata in un incontro tra l’USB ed una delegazione di lavoratori che hanno incontrato il Coordinatore Regionale PD Calabria Giovanni Puccio, il quale dopo un’attenta analisi dettagliata delle serissime problematiche di tutto il CNVVF (terremoto compreso), esposta dalla USB, ha ritenuto di inviare una nota di sollecito tempestiva agli organi competenti, per la tanto attesa “calendarizzazione” della “Risoluzione Fiano”, secondo gli accordi assunti lo scorso 21 luglio.
Inoltre lo stesso Puccio nel corso della riunione, accogliendo una richiesta dei lavoratori, ha comunicato che contatterà direttamente l’On. Agostini Roberta (Vice Presidente I Commissione Affari Costituzionali) e l’On. Mangorno, per sollecitare la calendarizzazione dei lavori.
Analoga richiresta è stata formulata ai parlamentari del Movimento 5 Stelle, Paolo Parentela, Cozzolino Emanuele, Federica Dieni e Alessandro Di Battista, incontrati successivamente a Soverato.
Anche da parte loro massima attenzione alle problematiche ed impegni per l’applicazione della cosiddetta “Risoluzione Fiano”.
USB Precari VVF Calabria

Annunci