Le voci degli invisibili di Falerna

La diretta di Radio No Border dal “Residence degli Ulivi” sotto minaccia di sgombero, dal sito meltingpot.org.

Da quando nel 2013, il “Residence degli Ulivi” di Falerna (CZ), chiude i battenti come “centro di accoglienza” e viene dichiarato inagibile da un’ordinanza municipale, i circa 200 migranti che ci vivevano hanno trasformato questa situazione di accoglienza indegna in un’esperienza di occupazione ed autogestione dello spazio.
A pochi giorni dal minacciato sgombero (sabato 26 novembre 2016) abbiamo raggiunto con il camper di #overthefortress e Radio Noborder questo luogo per dare voce ai propri abitanti dimenticati da tutti che non chiedono altro che poter vivere in una condizione decorosa che non insulti la dignità umana e che tenga in considerazione le problematiche sanitarie e sociali delle quali queste persone sono affette.
Durante questa diretta, molti sono stati i migranti che si sono alternati al microfono per descrivere dal loro punto di vista questa situazione e per chiedere, se non l’annullamento, almeno una deroga sullo sgombero per poter passare l’inverno con un tetto sulla testa piuttosto che in mezzo ad una strada.

L’audio può essere ascoltato su RadioNoBorder.net

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: