Protezione internazionale: la ricorrenza di attività lavorativa stabile in Italia legittima la concessione del permesso di soggiorno per motivi umanitari

Pubblichiamo l’Ordinanza del 05.06.2017 con la quale il Tribunale di Catanzaro ha riconosciuto la protezione umanitaria ad un richiedente del Bangladesh.
In particolare, secondo il ragionamento seguito dal Giudice di Catanzaro, “la ricorrenza della sua attività lavorativa stabile in Italia, che gli assicura quei mezzi di sostentamento che difficilmente nel paese di provienienza riuscirebbe ad avere legittima la concessione allo stesso del permesso di soggiorno per motivi umanitari”.
Un importante risultato per il nostro sportello legale che mettiamo a disposizione di tutt*.

Scarica l’ordinanza:

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: