Si è svolto il 29 agosto presso la Prefettura di Reggio Calabria il tavolo interistituzionale così come più volte sollecitato dall’USB, presente con una forte rappresentanza di delegati dei braccianti della piana, in presenza del prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, e del Commissario Straordinario per l’area del Comune di San Ferdinando, il prefetto Andrea Polichetti.
Nel corso dell’incontro l’USB, che ha già chiesto un confronto con il nuovo Commissario Straordinario, ha ribadito la necessità di trovare in tempi ristretti la disponibilità di alloggi con il percorso di inserimento abitativo per superare la fase di criticità che a breve dovranno affrontare i migranti in arrivo per la nuova stagione agrumicola (si prevede il rientro di più di mille braccianti che prima avevano come dimora la vecchia tendopoli).
La delegazione del Coordinamento Lavoratori agricoli USB della Piana si è riservata di presentare proposte più articolate (visto il tempo ristretto della convocazione) in occasione dell’incontro chiesto alla Prefettura.
A margine dell’incontro i lavoratori hanno nuovamente chiesto al dottor Tansi responsabile della Protezione civile che attualmente gestisce la nuova tendopoli, l’installazione dei fuochi necessari per garantire coloro che vogliono cucinarsi in autonomia così come concordato prima del trasferimento dalla vecchia tendopoli. Tansi ha preso l’impegno che in breve tempo sarà installato un container attrezzato per lo scopo.
La Confederazione Provinciale USB Reggio Calabria insieme al Coordinamento Lavoratori agricoli USB vigila sulla realizzazione di tale impegno in tempi brevi.

Confederazione Provinciale USB Reggio Calabria
Coordinamento Lavoratori agricoli USB

Annunci