Riunione nazionale “Diritti Senza Confini”
Sabato 17 Febbraio dalle ore 10 alle ore 14, in via Giolitti, 231 Roma
Siamo stati un fiume di esclusi ed invisibili sabato 16 dicembre 2017 alla manifestazione nazionale Fight/Right organizzata da Diritti Senza Confini, che ha attraversato le strade di Roma e riempito Piazza del Popolo. Noi esclusi abbiamo preso parola attorno ad una piattaforma chiara e limpida, indipendentemente dal colore della pelle e dalla provenienza geografica. E’ stata la nostra manifestazione, degli invisibili: in essa abbiamo finalmente reso visibile il processo sistematico di privazione della nostra dignità e dei nostri diritti.
Noi invisibili ci siamo resi visibili: gli invisibili creati dalla legge Bossi – Fini attraverso il legame tra permesso di soggiorno e contratto di lavoro; gli invisibili creati dalla Minniti – Orlando con la deriva da sistema apartheid imposta ai profughi e operatori nei centri di accoglienza, che si vuole nascondere al popolo; gli invisibili vittime degli sgomberi passati, i fantasmi cacciati da piazza Indipendenza con gli idranti; gli invisibili rom delle baraccopoli a cui era stato promesso il superamento dei campi istituzionali mono-etnici in giro per l’Italia ma che continuano a vivere in quei ghetti e a cui viene centellinata persino l’acqua da bere.
Gli invisibili dei pareri negativi delle Commissioni per il diritto d’asilo, in attesa di un permesso di soggiorno da anni, che dormono sotto i tunnel e nei piazzali delle stazioni; gli invisibili sfruttati e schiavizzati nelle campagne, nella filiera agroalimentare, nella filiera della Grande Distribuzione Organizzata (GDO), nonché attraverso l’alternanza scuola-lavoro e non solo; gli invisibili delle politiche di austerità, sistematicamente e continuamente impoveriti anche dai tagli al welfare e ai servizi sociali. Gli invisibili solidali che sostengono i senza voce colmando le lacune lasciate dal welfare, che sta scomparendo, e che si ritrovano ad essere criminalizzati; gli invisibili vittime della colonizzazione politica ed economica e delle guerre geopolitiche, della devastazione ambientale in corso in Europa, Africa, Asia e nelle Americhe.
Per rafforzare e rilanciare le nostre ragioni, ovvero che la nostra è anche una marcia indipendente e a carattere vertenziale con la quale qualsiasi governo dovrà fare i conti, invitiamo tutte e tutti alla riunione nazionale Sabato 17 febbraio a Roma, dalle ore 10 alle ore 14 , in via Giolitti, 231.
Siamo determinati ad andare avanti uniti, per modificare il presente e realizzare il nostro futuro. La nostra marcia per la libertà e la giustizia sociale è irreversibile, non possiamo darla vinta a chi usa la violenza legislativa ed economica facendoci una guerra sistematica e permanente.
Per informazioni e comunicazioni: manifestazioneroma16dicembre@gmail.com

Annunci