Segnaliamo la decisione della Commissione Territoriale per il Riconoscimento della Protezione Internazionale di Crotone del 13.03.2018, con la quale vengono riconosciuti “i presupposti per la protezione umanitaria di cui all’art. 32, comma 3 del Decreto legislativo n. 25 del 28.01.2008, in virtù del processo di integrazione in Italia”.
In particolare, il richiedente – proveniente dal Ghana e attivista del Coordinamento Lavoratori Agricoli USB nella piana di Gioia Tauro – dopo aver esaurito i gradi di giudizio relativi alla prima richiesta di protezione internazionale, presentava istanza reiterata sulla base di nuove e sopravvenute circostanze.
Nel corso delle due nuove audizioni, il richiedente produceva copiosa documentazione attestante, tra le altre cose, la costante attività lavorativa nel settore ortofrutticolo e l’impegno all’interno del Coordinamento Lavoratori Agricoli USB, situazioni considerate dalla Commissione “credibili” ed “accettabili” e dunque poste alla base del riconoscimento dell’esigenza “di protezione umanitaria ai sensi dell’art. 5, comma 6 del D. Lvo n. 286/1998“.

Scarica il provvedimento:
Provvedimento della Commissione di Crotone del 13.03.2018

Annunci