Sabato 10 agosto il ministro degli interni Matteo Salvini farà tappa a Soverato in occasione del suo tour estivo. Per l’ennesima volta il capo della Lega tornerà in Calabria promuovendo le sue idee colme di razzismo e diseguaglianza sociale con lo scopo di accrescere il consenso che nella nostra regione purtroppo ha già avuto in maniera consistente alle scorse elezioni europee.
A pochi giorni dalla votazione in senato del Decreto Sicurezza Bis, che inasprisce le misure repressive per chi manifesta il proprio dissenso o offre soccorso in mare con motivazioni umanitarie e di solidarietà, scenderemo in piazza per opporci alla retorica dell’odio del ministro, ormai pervasiva e quotidiana.
Se Salvini pensa di poter fare il suo comizio nella nostra terra senza contradditorio si sbaglia. Saremo in piazza come nel maggio scorso a Catanzaro.
Vogliamo dimostrare che esiste un’opposizione dal basso che è contro il Decreto Sicurezza Bis, contro l’autonomia differenziata che danneggia ancora di più la condizione del nostro sud a beneficio del Settentrione, ciliegina sulla torta di anni di insulti leghisti ai meridionali, contro la folle legge sulla legittima difesa, contro il sessista decreto Pillon, contro la guerra fra poveri alimentata dal governo.
Contro l’insopportabile e boriosa narrazione salviniana la cui aggressività e insensatezza ormai pervade tutti i canali dell’informazione.
Per queste e altre ragioni saremo in piazza per ribadire che esiste un’idea altra di società, fondata sulla giustizia sociale, la solidarietà, l’uguaglianza.
Un’idea che è l’antitesi delle attuali scelte governative.
Invitiamo perciò singoli cittadini, realtà politiche, sindacati e associazioni ad unirsi a noi.
Portate con voi cartelloni, magliette, striscioni, giubbotti di salvataggio arancioni e caschetti gialli e qualsiasi altro mezzo che possa servire a contestare il ministro.

Appuntamento alle 17 a Via Milone (parallela Via Cassiodoro)

MAI CON SALVINI

Annunci