Fine settimana di mobilitazioni in Calabria

Venerdì 5 giugno ore 11:00 in via Santa Chiara, a Rende, conferenza stampa di USB, Cobas e Comitato “Pacco Acquatico”.
CASO “PARCO ACQUATICO SANTA CHIARA 4.0”: CONFERENZA STAMPA
Il 20 maggio del 2019 fu inaugurato in pompa magna il “Parco Acquatico Santa Chiara 4.0”, una grande opera costata circa 20 milioni di euro e concessa in appalto dal Comune di Rende alla società privata PASC 4.0 SRL.
Nei pochi mesi di attività hanno lavorato nella struttura decine di lavoratrici e lavoratori. Questi ultimi sono stati retribuiti solo in parte o non retribuiti del tutto.
È inaccettabile come, ancora una volta, in questo territorio le istituzioni permettano di mal gestire un bene pubblico, costruito con fondi europei, calpestando la dignità dei dipendenti e delle loro famiglie. Nonostante le continue pressioni pubbliche del comitato “Pacco acquatico”, che da mesi denuncia questa gravissima situazione, né la ex ditta appaltatrice nè tantomeno il Comune di Rende hanno offerto risposte. Intendiamo fare chiarezza sulla situazione, informando la cittadinanza e richiamando i diretti interessati alle loro responsabilità.
Per questo motivo terremo, unitamente agli ex lavoratori e alle ex lavoratrici, una conferenza stampa venerdì 5 giugno alle ore 11:00 a Rende in via Santa Chiara snc.
USB Confederazione Cosenza
COBAS Cosenza
Comitato “Pacco acquatico”

————–

Sabato 6 giugno due momenti di solidarietà con le/i manifestanti in strada negli USA a Cosenza (ore 10:30 in Piazza J.F. Kennedy) e Catanzaro (ore 17:30, in Piazza Prefettura).

SIT-IN #BLACKLIVESMATTER
Anche Cosenza scende in piazza! il 6 giugno alle ore 10:30 in Piazza J.F. Kennedy diamoci appuntamento per mostrare solidarietà e sostegno alle migliaia di manifestanti che chiedono giustizia per George Floyd e per le tantissime vittime Afroamericane del suprematismo bianco.
Lanciamo un appello a tutte le forze antifasciste presenti sul territorio che vedono nelle proteste di #blacklivesmatter un movimento che sta svelando al mondo le responsabilità degli Stati Uniti sulla segregazione razziale, mai finita.
Il Presidente Trump ha chiesto che il movimento antifascista venga dichiarato un’organizzazione terroristica con il consenso delle forze di destra di tutto il mondo, anche del nostro Paese.
Organizzazioni e singoli che vedono l’antifascismo e l’antirazzismo come valori fondamentali nella vita di ognuno di noi non possono rimanere a guardare: dobbiamo attivarci, anche e soprattutto contro il razzismo istituzionalizzato locale, italiano ed europeo.
L’iniziativa sarà svolta nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, per garantire la tutela della salute dei e delle partecipanti che saranno presenti.
Link Unical \ USB Cosenza Confederazione Provinciale \ FEM.IN. Cosentine in lotta \ Prendocasa Cosenza \ Spazio Autogestito Arrow (Sparrow) \ Centro Sociale Rialzo

Sit-in in solidarietà al Popolo Afro-americano in lotta
Noi ragazz* di Link Catanzaro e di Unione degli Studenti Catanzaro sentiamo l’esigenza di scendere in piazza per fare sentire le nostre voci a sostegno del movimento statunitense Black Lives Matter.
Da giorni le strade delle città degli Stati Uniti d’America sono invase da decine di migliaia di persone che reclamano giustizia sociale e pari dignità per tutt*, in seguito all’assassinio di George Floyd, ennesima uccisione di un cittadino afro-americano da parte della polizia statunitense. L’episodio di George è solo la gocc che ha fatto traboccare il vaso: secoli di schiavitù, oppressione, massacri e violenza di ogni tipo, che la comunità afro-americana ha dovuto subire, non possono far rimanere assolutamente indifferenti nessun essere umano di qualsiasi parte del mondo.
Per questo motivo abbiamo promosso un sit-in per sabato 6 giugno, alle ore 17:30, in Piazza Prefettura a Catanzaro, al quale hanno aderito molte associazioni e sindacati della nostra città.
Vi invitiamo dunque ad essere al nostro fianco in piazza (ovviamente con le dovute precauzioni per l’emergenza covid-19 e rispettando le norme del distanziamento sociale), perché la partecipazione di tutt* è importantissima per non far sentire sole le persone che giornalmente vivono la piaga del razzismo, della segregazione e della ghettizzazione sulla loro pelle, negli USA come in ogni altra parte del mondo.

————–

Sabato 6 giugno alle ore 17:00 in piazza XI Settembre a Cosenza, presidio nell’ambito della mobilitazione nazionale del Patto d’Azione per la costruzione di un fronte anticapitalista, di classe e internazionalista.