Istanza reiterata: la commissione di Torino riconosce la Protezione Sussidiaria al richiedente del Mali

Segnaliamo la decisione della Commissione Territoriale di Torino del 03.03.2020 che riconosce la protezione sussidiaria ad un richiedente proveniente dal Mali, precisamente dalla regione di Segou.
In questo caso il richiedente, residente nella tendopoli di San Ferdinando (RC), a giugno 2018 aveva proposto, con l’assistenza dello sportello legale di USB, istanza reiterata di protezione internazionale, individuando i nuovi motivi nel peggioramento della situazione del Mali nonché nel percorso integrativo raggiunto sul piano lavorativo e sociale.
In data 16.01.2020 veniva dunque ascoltato dalla Commissione Territoriale per il Riconoscimento della Protezione Internazionale di Torino che successivamente, con Decisione del 03.03.2020, pur ritenendo “la mancanza di elementi utili a ritenere effettivo il rischio di subire un danno grave“, riconosceva la protezione sussidiaria “essendo la zona di provenienza del ricorrente priva del controllo statale e soggetta a violenza generalizzata“.