Voi chiudete e noi paghiamo: ora basta! Mercoledì 28 ottobre a Cosenza

Salute e dignità per tutti.
In questi mesi, alla responsabilità dei cittadini comuni non sta facendo seguito quella della Regione Calabria e del governo nazionale.
In 5 mesi non sono stati capaci di migliorare sanità e trasporti per evitare la situazione attuale e a pagarne il prezzo sono i lavoratori e le lavoratrici. Nonostante gli investimenti fatti per adeguarsi alle misure anti contagio.
Le istituzioni ordinano chiusure e restrizioni senza mettere a disposizione le risorse economiche necessarie a garantire, a chi lavora nei settori colpiti, una vita dignitosa.
Le conseguenze della pandemia non possono pagarle i più deboli e i meno garantiti.
Servono aiuti economici, subito.
Mercoledì 28 ottobre, in piazza XI settembre a Cosenza, uniamoci e facciamo sentire la nostra voce, pacificamente, indossando la mascherina e rispettando la distanza fisica.