Carceri tra paure e abusi

Dopo le rivolte dei giorni scorsi, alle segnalazioni giornaliere relative alla quotidianità detentiva in cui si riscontra un’ “economia dei diritti sospesi” si aggiungono, numerose, quelle concernenti i pestaggi, violenze e umiliazioni subite dai detenuti trasferiti dagli Istituti di Foggia, Modena, Rieti e Melfi che vanno ad aggravare ulteriormente il bilancio iniziale di 13 detenuti morti per cause ancora da verificare. Dal carcere di Voghera … Continua a leggere Carceri tra paure e abusi

Morte di Arafet Arfaoui: accolta la richiesta di opposizione all’archiviazione

  Apprendiamo dalla pagina di ACAD – Associazione contro gli abusi in divisa Onlus che il Giudice per le Indagini Preliminari di Firenze ha accolto la richiesta di opposizione all’archiviazione presentata dai familiari di Arafet Arfaoui disponendo ulteriori indagini supplettive nei confronti degli indagati (5 poliziotti, un medico ed un’infermiera) intervenuti sulla vittima il 17 gennaio 2019. Tutti iscritti nel registro degli indagati per OMICIDIO … Continua a leggere Morte di Arafet Arfaoui: accolta la richiesta di opposizione all’archiviazione

Comunicato di ACAD per l’opposizione all’archiviazione della morte di Arafet Arfaoui

“L’unica cosa che voglio è la verità sulla morte di mio marito. Non voglio soldi, non voglio vendette, voglio solo verità e giustizia per il mio Arafet”. La moglie. Domani, giovedì 16 Gennaio alle 12.45 presso il Tribunale di Firenze, si terrà l’udienza per l’opposizione all’archiviazione del caso riguardante la morte di Arafet Arfaoui, il trentunenne deceduto ad Empoli durante un fermo di polizia all’interno … Continua a leggere Comunicato di ACAD per l’opposizione all’archiviazione della morte di Arafet Arfaoui

Comunicato ACAD su Sentenza Uva

“Una sentenza sbagliata non diventa giusta solo perché confermata dalla Cassazione. Andremo alla Corte europea dei diritti dell’uomo”. Apriamo questo comunicato con le parole dell’avvocato Fabio Ambrosetti perché ci pare il modo più sensato in mezzo a tanto rumore. Parole che ci donano una nota di speranza in questo avanzare nel buio: perché solo chi si ferma è davvero perduto. Ripensiamo a quello che è … Continua a leggere Comunicato ACAD su Sentenza Uva

ACAD: sulla richiesta di archiviazione per la morte di Arafet non ci arrendiamo

In queste ore ci è pervenuta la richiesta di archiviazione da parte del Pubblico Ministero. Come ormai prassi, purtroppo, la tendenza è quella di archiviare morti e pestaggi quando ci sono di mezzo le forze dell’ordine. Il PM ritiene che la morte di Arafet avvenuta a Empoli il 19 gennaio 2019, sia dovuta ad una “reazione emotiva data dal suo stato di salute di estrema … Continua a leggere ACAD: sulla richiesta di archiviazione per la morte di Arafet non ci arrendiamo

Noi vi dichiariamo colpevoli! Giustizia per Paolo Scaroni!

ASSOLUZIONE PER GLI IMPUTATI DEL PESTAGGIO SCARONI: CHIEDIAMO LA MASSIMA DIFFUSIONE. NOI VI DICHIARIAMO COLPEVOLI! GIUSTIZIA PER PAOLO SCARONI! Paolo Scaroni, tifoso, ragazzo, vide la propria vita distrutta per sempre dalla violenza dello Stato il 24 settembre del 2005, quando dopo la partita Hellas Verona – Brescia, rimase in fin di vita a causa di diverse cariche immotivate della polizia mentre stava mangiando un panino … Continua a leggere Noi vi dichiariamo colpevoli! Giustizia per Paolo Scaroni!

PRENDOCASA: presidio lunedì 27 maggio nel piazzale del Tribunale di Cosenza

Lo scorso dicembre a 16 componenti del Comitato Prendocasa è stato notificato un avviso di conclusione indagini relativo al fatto che dietro la sigla del nostro comitato si celerebbe una presunta associazione a delinquere. La città, di fronte alle assurde e infamanti accuse mosse dalla Procura della Repubblica di Cosenza, si è stretta immediatamente attorno al movimento di lotta per la casa. Nell’assemblea cittadina del … Continua a leggere PRENDOCASA: presidio lunedì 27 maggio nel piazzale del Tribunale di Cosenza

Il TAR di Reggio Calabria annulla foglio di via da Villa San Giovanni per un compagno lametino

Il 13 maggio 2017 un compagno lametino diretto alle Isole Eolie veniva fermato alla stazione di Villa San Giovanni e, sottoposto a perquisizioni e controlli con esito negativo, gli veniva ordinato il rimpatrio nel comune di Lamezia Terme a mezzo foglio di via obbligatorio e contestuale divieto di far ritorno del comune di Villa San Giovanni per tre anni. Il controllo si inseriva nell’ambito dei … Continua a leggere Il TAR di Reggio Calabria annulla foglio di via da Villa San Giovanni per un compagno lametino

Prendocasa Cosenza – Cronaca di uno sgombero mancato: ha vinto la città

I quindici giorni appena trascorsi hanno visto ritornare sulla scena politica cittadina, in maniera dirompente, la questione del diritto all’abitare. Prima di pubblicare questa breve riflessione abbiamo voluto attendere qualche giorno. Lo scorso mese di ottobre, con l’occupazione simbolica dell’ex Hotel Jolly riuscimmo a conquistare la convocazione di un tavolo in Prefettura, alla presenza di tutte le istituzioni locali. In quella sede erano emerse, per … Continua a leggere Prendocasa Cosenza – Cronaca di uno sgombero mancato: ha vinto la città

Cosenza: priorità alla repressione delle lotte sociali

Questura, Procura e Ministero dell’Interno continuano a lavorare senza sosta per sconfiggere il crimine radicato nella nostra provincia attraverso decine di misure repressive. Dirette a chi? Attivisti e ultrà, perchè evidentemente siamo il problema principale del nostro territorio. In pochi giorni in decine, da Celico a Cosenza, siamo statI oggetto di 3 diversi procedimenti. La Prefettura di Cosenza ha deciso di comminare una multa da … Continua a leggere Cosenza: priorità alla repressione delle lotte sociali

ACAD: Comunicato di aggiornamento sulla morte di Arafet Afraoui

Il caso di Arafet NON è assolutamente chiuso. Con gli elementi ad oggi noti, sia sulla dinamica dei fatti sia sull’autopsia, NON è possibile escludere che le concause di morte del ragazzo di 31 anni, avvenuta ad Empoli il 17 gennaio durante un fermo di polizia con mani e piedi legati, siano imputabili a terzi. Sono ancora in corso accertamenti medico legali delicati e complessi … Continua a leggere ACAD: Comunicato di aggiornamento sulla morte di Arafet Afraoui

Comunicato di ACAD per Arafet Arfaoui

Arafet Arfaoui, ragazzo di 31 anni, è morto giovedì 17 gennaio in un Money Transfer durante un fermo di polizia, due poliziotti nella prima volante, tre nella punto nera sopraggiunta successivamente. Un altro morto nelle mani delle forze dell’ordine. Un altro calvario. Un altro interrogatorio ai familiari senza dire alla moglie del decesso, ma con un cadavere steso già a terra a pochi chilometri di … Continua a leggere Comunicato di ACAD per Arafet Arfaoui