Nota stampa delle associazioni su quanto accaduto alla tendopoli di San Ferdinando

Con preghiera di diffusione San Ferdinando (RC), 1 Aprile 2020 Apprendiamo dalla stampa le nuove dichiarazioni del Vicepresidente della Regione Calabria Nino Spirlì che ritiene “Inaccettabile che i migranti rifiutino i pasti con la violenza. Ora i calabresi”. Le associazioni Medici per i Diritti Umani, Mediterranean Hope – programma migranti e rifugiati della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), SOS Rosarno, Sanità di Frontiera, … Continua a leggere Nota stampa delle associazioni su quanto accaduto alla tendopoli di San Ferdinando

San Ferdinando, USB: tensioni nella tendopoli, le istituzioni dialoghino con braccianti e migranti

L’eventualità di realizzare un servizio di mensa curato dalla protezione civile per gli ospiti della tendopoli di San Ferdinando ha generato, martedì mattina, un po’ di tensione tra alcuni degli ospiti della struttura. Chiediamo alle istituzioni di dialogare con braccianti e migranti, superando le attuali incomprensioni, al fine di pervenire a una soluzione soddisfacente per tutti, che leghi il diritto alla salute alla giustizia sociale … Continua a leggere San Ferdinando, USB: tensioni nella tendopoli, le istituzioni dialoghino con braccianti e migranti

Per Natale non chiediamo nulla, ci prendiamo le strade! Basta segregazione, violenza e sfruttamento: documenti per tutti/e

E’ partita contemporaneamente la protesta delle lavoratrici e dei lavoratori delle campagne della piana di Gioia Tauro e del Foggiano, con il blocco del porto di Gioia Tauro e di un importante snodo stradale alle porte di Foggia. Segue la nota del Comitato Lavoratori delle campagne. Intanto, sempre dalla pagina facebook del Comitato, si apprende dell’investimento di un lavoratore al porto di Gioia Tauro da … Continua a leggere Per Natale non chiediamo nulla, ci prendiamo le strade! Basta segregazione, violenza e sfruttamento: documenti per tutti/e

Lo sportello dei Diritti Soumaila Sacko fa il punto della situazione

Lo Sportello dei Diritti “Soumaila Sacko”, nato dalla collaborazione tra Usb e c.s.c. Nuvola Rossa e attivo presso il Municipio di San Ferdinando, sospende per il periodo estivo la sua attività di front-office, che riprenderà dal 27 agosto. Questa pausa estiva è occasione per fare un punto della situazione relativa alle condizioni di vita dei lavoratori migranti presenti nel territorio della Piana di Gioia Tauro. … Continua a leggere Lo sportello dei Diritti Soumaila Sacko fa il punto della situazione

Sulle case vuote nella Piana di Gioia Tauro tanti proclami ma pochi fatti

Il Comitato per il riutilizzo delle case vuote della Piana esprime critiche e perplessità nei confronti delle istituzioni locali e regionali che, pur avendo più volte condiviso le posizioni del Comitato, non hanno prodotto al momento azioni programmatiche e gestionali coerenti e tese alla risoluzione del grave disagio abitativo nell’area della Piana di Gioia Tauro. Nonostante le buone intenzioni più volte espresse, infatti, si continua … Continua a leggere Sulle case vuote nella Piana di Gioia Tauro tanti proclami ma pochi fatti

Soumaila Sacko un anno dopo: il ricordo e le proposte di USB per non dimenticare

Ci sono morti impossibili da dimenticare, nonostante tutto, nonostante tutti. Lo è quella di Soumaila Sacko, il bracciante e sindacalista USB ammazzato il 2 giugno dello scorso anno a San Calogero (VV), mentre raccoglieva vecchie lamiere nella ex fornace “La Tranquilla”, sequestrata da anni e considerata una delle discariche più pericolose d’Europa. A distanza di un anno sono state perciò la commozione e la rabbia … Continua a leggere Soumaila Sacko un anno dopo: il ricordo e le proposte di USB per non dimenticare

San Ferdinando: nonostante lo sgombero si continua a morire

Sylla Naumè, trentadue anni, è l’ennesima vittima del razzismo istituzionale nella tendopoli di San Ferdinando. Tra fuoco, colpi di pistola o di fucile, nella Piana di Gioia Tauro si continua a morire. L’incendio, questa volta, è avvenuto nella nuova tendopoli costruita nel 2017, dotata di sistemi di videosorveglianza, recinti e reti, con accesso controllato tramite badge. Solo due settimane fa lo sgombero della vecchia tendopoli, … Continua a leggere San Ferdinando: nonostante lo sgombero si continua a morire

San Ferdinando: ordinanza di sgombero della vecchia tendopoli

A San Ferdinando è tutto pronto per lo sgombero della vecchia tendopoli. Da qualche giorno stanno arrivando le notifiche dell’ordinanza di sgombero con le relative “soluzioni”: titolari di protezione sussidiaria negli SPRAR, richiedenti asilo nei CAS, titolari di protezione umanitaria nella nuova tendopoli. Soluzioni fasulle e temporanee che non tengono conto di chi si trova senza documenti e della necessità dei braccianti di vivere vicino … Continua a leggere San Ferdinando: ordinanza di sgombero della vecchia tendopoli

Fuoco alla tendopoli di San Ferdinando, muore ventottenne

Moussa Ba, 28 anni, è morto in un incendio che, stanotte, ha distrutto parte della vecchia tendopoli di San Ferdinando. Non si fa in tempo a identificare il ragazzo che la Questura di Reggio Calabria, con un vergognoso comunicato stampa, si affretta a descrivere i suoi precedenti, come se qualche problema con la giustizia possa in qualche modo alleggerire la gravità di quanto successo. Puntualissime … Continua a leggere Fuoco alla tendopoli di San Ferdinando, muore ventottenne

Nasce il Comitato per il riutilizzo delle case vuote nella Piana

Invitiamo a partecipare all’assemblea che si terrà presso la Sala Consiliare del Comune di San Ferdinando, venerdì 1 febbraio, alle ore 16.30, per la costituzione del “Comitato per il riutilizzo delle case vuote della Piana”. L’iniziativa, promossa da operatori sociali e tecnici, insieme ad Alex Zanotelli e Domenico Lucano, intende favorire la formazione di un attore sociale, tecnico e culturale, che faciliti risposte al grande … Continua a leggere Nasce il Comitato per il riutilizzo delle case vuote nella Piana

Fermiamo la militarizzazione del porto di Gioia Tauro

Il 2 Luglio approderà al porto di Gioia Tauro quella che è stata ribattezzata la nave dei veleni, nome che al plurale è già noto alle cronache calabresi per via di affondamenti anomali di bastimenti zeppi di rifiuti tossici provenienti da mezza Europa, questa operazione non è stata concertata ma imposta dalla NATO allo Stato italiano, sia nei modi che nei luoghi. La nave in … Continua a leggere Fermiamo la militarizzazione del porto di Gioia Tauro

Manifestazione contro il rigassificatore di San Ferdinando

RIGASSIFICATORE, speculazioni e democrazia: se un territorio viene mandato a morte, i cittadini cosa fanno? Tra qualche giorno si deciderà l’intervento infrastrutturale più impattante che questo territorio abbia conosciuto dai tempi della costruzione del porto. Si deciderà, definitivamente, per qualcosa che cambierà per sempre la fisionomia, le condizioni di vita, le possibilità di futuro, dell’intera piana di Gioia Tauro e dei suoi abitanti. SI DECIDERA’ … Continua a leggere Manifestazione contro il rigassificatore di San Ferdinando