Decreto Rilancio, USB proclama lo sciopero dei lavoratori della terra per il 21 maggio: nelle campagne e nelle metropoli marciscono i diritti

In un contesto di pandemia ciò che bisogna garantire è la salvaguardia della vita degli esseri umani, patrimonio di incommensurabile valore. L’Italia ripartirà davvero soltanto se riusciremo a tutelare il diritto alla vita. Cosa che non fa il Decreto Rilancio con l’articolo 110 bis dedicato alla regolarizzazione. Nessun medico ha mai chiesto a un paziente che arriva in ospedale se ha un rapporto di lavoro … Continua a leggere Decreto Rilancio, USB proclama lo sciopero dei lavoratori della terra per il 21 maggio: nelle campagne e nelle metropoli marciscono i diritti

Lavoro (o non lavoro) in tempo di COVID-19: la testimonianza di un tutor universitario

Per il nostro approfondimento sul mondo dei lavori atipici oggi ci spostiamo nell’ambito universitario. Salvatore ha da poco concluso un eccellente percorso di studi che lo ha visto conseguire prima una laurea quinquennale in Teologia presso l’Istituto Teologico Calabro e, successivamente, una laurea magistrale in Scienze filosofiche presso l’Università della Calabria. Durante gli studi universitari Salvatore ha prestato la propria attività in un progetto di … Continua a leggere Lavoro (o non lavoro) in tempo di COVID-19: la testimonianza di un tutor universitario

Dopo incontro con l’USB ottenuta la proroga di 5 mesi per i contratti in scadenza il 20 Maggio. Ma l’obbiettivo rimane l’abolizione del precariato

Dopo l’indizione dello stato di agitazione da parte dell’USB sanità, oggi si è svolta la riunione con il direttore generale dell’AO “Pugliese Ciaccio” Avv. Mantella. L’USB ha posto all’ordine del giorno tutte le questioni metodologiche per avere delle corrette relazioni sindacali, come presupposto generale per continuare i sistematici rapporti con la nostra organizzazione, ricevendo in tal senso rassicurazioni da parte del direttore. Premesso ciò si … Continua a leggere Dopo incontro con l’USB ottenuta la proroga di 5 mesi per i contratti in scadenza il 20 Maggio. Ma l’obbiettivo rimane l’abolizione del precariato

Lavoro (o non lavoro) in tempo di COVID-19: la testimonianza di un professionista dello spettacolo

Per la nostra rubrica sulle categorie di lavoratrici e lavoratori atipici in tempo di Covid-19 oggi ci soffermiamo sul lavoro nel mondo dello spettacolo. Achille è infatti un lavoratore del settore, laureato in teatro, cinema, danza e arti digitali alla Sapienza di Roma, ha dedicato la sua formazione interamente al teatro, frequentando per un anno l’accademia del doppiaggio di Roma e diversi corsi di formazione … Continua a leggere Lavoro (o non lavoro) in tempo di COVID-19: la testimonianza di un professionista dello spettacolo

Lavoro (o non lavoro) in tempo di COVID-19: la testimonianza di un arbitro

Stiamo realizzando un lavoro di inchiesta sul nostro territorio su lavoratrici e lavoratori autonomi, partite IVA, freelance, collaboratrici e collaboratori, tirocinanti, lavoratrici e lavoratori dello spettacolo, lavoratrici e lavoratori in nero, categorie che potremmo definire “atipiche”, senza alcuna tutela e garanzia, senza contratti, spesso sfruttati all’interno di studi professionali, centri benessere, cliniche private, aziende, che normalmente lavorano in condizioni di estrema difficoltà e che oggi, … Continua a leggere Lavoro (o non lavoro) in tempo di COVID-19: la testimonianza di un arbitro

Sul futuro dei precari del Pugliese Ciaccio troppe incertezze: USB minaccia lo sciopero

Ogni giorno su tutti i media il personale sanitario viene osannato come eroico. Ma nonostante ciò il futuro di questi lavoratori e degli importanti servizi che garantiscono sembra interessare poco alle istituzioni. Pur salutando con piacere la volontà di stabilizzazione del personale sanitario dell’AO “Pugliese Ciaccio” espressa nelle ultime due delibere di Aprile, come Unione Sindacale di Base vediamo ancora troppi punti oscuri nel percorso … Continua a leggere Sul futuro dei precari del Pugliese Ciaccio troppe incertezze: USB minaccia lo sciopero

1 Maggio: non siamo carne da macello

Mai come quest’anno la ricorrenza del primo maggio deve assumere una valenza di lotta. L’emergenza pandemica ha reso ancora più evidente la centralità del lavoro nella nostra società. Ma mentre in tv si sprecano gli encomi, la realtà per milioni di lavoratori e lavoratrici è sfruttamento, precarietà, salari da fame e assenza di sicurezza. Dal personale sanitario a quello della filiera agroalimentare, dai lavoratori e … Continua a leggere 1 Maggio: non siamo carne da macello

Appello degli operatori sanitari precari dell’ASP di Catanzaro

Alla gente di Calabria. Alle persone oneste che tra mille difficoltà mandano avanti questa regione. A chi in questi mesi è stati curato da noi. Ai loro familiari. Ai nostri familiari. Siamo il personale sanitario precario dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese Ciaccio” dell’ASP di Catanzaro. Siamo le donne e gli uomini che in questi ultimi mesi hanno messo a repentaglio la propria vita e quella dei propri … Continua a leggere Appello degli operatori sanitari precari dell’ASP di Catanzaro

Primo maggio: la pazienza zero dei lavoratori

1° Maggio 2020, la Pazienza Zero dei lavoratori: 8 ore di corteo telematico, incontri e performance, da Ascanio Celestini a Grazia Di Michele, da Moni Ovadia a Banda Bassotti Si snoderà per oltre otto ore il corteo telematico del 1° maggio proposto da Rete Iside onlus e a cui hanno aderito molte realtà sociali, politiche e sindacali. Un corteo le cui tappe saranno scandite da … Continua a leggere Primo maggio: la pazienza zero dei lavoratori

SI Cobas e ADL Cobas: a tutte le realtà sociali e di movimento per un 1° maggio di lotta

APPELLO A TUTTE LE REALTÀ SOCIALI E DI MOVIMENTO PER COSTRUIRE UN PATTO DI AZIONE COMUNE ARTICOLATO IN DUE GIORNATE DI MOBILITAZIONE PER ROMPERE LA GABBIA DEI DIVIETI 30 APRILE GIORNATA DI MOBILITAZIONE E LOTTA NAZIONALE CON FORME E MODALITÀ DA DECIDERE TERRITORIO PER TERRITORIO IL 1° MAGGIO È LA GIORNATA INTERNAZIONALE DI LOTTA DEI LAVORATORI: QUINDI NON SI LAVORA! A distanza ormai di quasi … Continua a leggere SI Cobas e ADL Cobas: a tutte le realtà sociali e di movimento per un 1° maggio di lotta

USB Cosenza: tirocinanti calabresi dimenticati dalla politica. Sono urgenti reddito e stabilizzazione

Ormai da anni, circa 7000 tirocinanti, ex percettori di mobilità in deroga della Regione Calabria, sono costretti a fare i salti mortali per vedersi riconosciuti i propri diritti. Dal 2016 svolgono attività, per 500€ mensili, presso enti locali, uffici giudiziari e sedi territoriali dei ministeri. Una categoria di cui la politica si ricorda solo in periodo elettorale. Le giunte regionali e i governi che si … Continua a leggere USB Cosenza: tirocinanti calabresi dimenticati dalla politica. Sono urgenti reddito e stabilizzazione

Protezione umanitaria per due richiedenti asilo provenienti dal Mali

Segnaliamo due recentissimi decreti di accoglimento della protezione umanitaria con conseguente rilascio del permesso di soggiorno per casi speciali, emessi dal Tribunale di Catanzaro per due richiedenti asilo provenienti dal Mali. In entrambi i casi la domanda di protezione internazionale è stata inoltrata precedentemente all’entrata in vigore del “decreto sicurezza”, pertanto è stata ritenuta pienamente applicabile la disciplina relativa alla protezione per motivi umanitari. In … Continua a leggere Protezione umanitaria per due richiedenti asilo provenienti dal Mali