S. Anna Hospital: bloccato il ponte Morandi, 300 lavoratori e lavoratrici attendono risposte

Sono ore concitate a Catanzaro, dove i lavoratori e le lavoratrici del Sant’Anna Hospital, da questa mattina, stanno bloccando il traffico sul ponte Morandi incatenandosi ai guard rails. È un’azione di protesta dettata dalla determinazione di 300 persone che da più di un mese sono mobilitate per tutelare i propri posti di lavoro e il diritto alla salute di tutte e tutti. Dopo settimane di … Continua a leggere S. Anna Hospital: bloccato il ponte Morandi, 300 lavoratori e lavoratrici attendono risposte

Fino a 400 mila euro di multe a chi ha manifestato per la sanità pubblica: ma la lotta prosegue

Negli ultimi mesi la nostra regione è stata sotto i riflettori nazionali a causa degli scandali che si sono succeduti a livello politico e sanitario. Abbiamo assistito alla vergognosa uscita di scena dell’ex Commissario Saverio Cotticelli e alle seguenti nomine fallimentari per sostituirlo. Abbiamo avuto l’ennesima conferma delle gravi carenze del nostro Sistema Sanitario Regionale, della tragica impreparazione della nostra rete ospedaliera nel contrastare il … Continua a leggere Fino a 400 mila euro di multe a chi ha manifestato per la sanità pubblica: ma la lotta prosegue

Bocciare le multe subito!

Sono già circa 40 le multe notificate in questi ultimi giorni a chi ha partecipato alla mobilitazione organizzata dall’Unione Sindacale di Base e da altri Comitati spontanei di cittadini e cittadine lo scorso 23 novembre 2020, in occasione della visita in Calabria di Boccia, Ministro per gli Affari regionali e Autonomie. Ci è sembrato un momento importante per scendere in piazza, assieme ai precari e … Continua a leggere Bocciare le multe subito!

Accordi, toto-nomi e campagna elettorale? Prima il diritto alla salute

In questi ultimi mesi la Calabria ha dovuto subire innumerevoli umiliazioni da parte delle istituzioni nazionali e regionali. L’esplosione dell’emergenza sanitaria ha reso evidenti le gravi carenze organizzative del nostro sistema sanitario regionale, date da una gestione criminale della cosa pubblica e dal decennale taglio delle risorse umane e strutturali. Questa situazione porta la firma di tutti i partiti di centro destra e centro sinistra … Continua a leggere Accordi, toto-nomi e campagna elettorale? Prima il diritto alla salute

USB: seconda notte di presidio al Sant’Anna

II 5 Gennaio la commissione sanitaria regionale si è riunita a Reggio Calabria per discutere in merito alla situazione del S. Anna Hospital di Catanzaro. La riunione doveva essere decisiva per la sorte dei 300 dipendenti della struttura e per la salute dei 100 pazienti ancora in lista di attesa per un intervento cardiovascolare al S. Anna. Ma così non è stato, l’assenza del Dot. … Continua a leggere USB: seconda notte di presidio al Sant’Anna

Il Sant’Anna sia salvato e integrato nel pubblico!

Il definanziamento colpevole del Sistema Sanitario pubblico, al piano di rientro ILLEGITTIMO e alle nomine clientelari che dirottano i pochi fondi nelle mani di speculatori, si aggiunge l’incapacità del sistema di valorizzare le eccellenze lavorative che abbiamo sul territorio. Il Sant’Anna Hospital è un’eccellenza grazie ai professionisti che ci lavorano, non grazie ai suoi proprietari o al suo management! Parliamo di una proprietà che otteneva … Continua a leggere Il Sant’Anna sia salvato e integrato nel pubblico!

Una dichiarazione per la vita

1 gennaio dell’anno 2021. AI POPOLI DEL MONDO: ALLE PERSONE CHE LOTTANO IN EUROPA: SORELL@ E COMPAGN@: Durante questi mesi, ci siamo mess@ in contatto con vari mezzi. Siamo donne, lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, transgender, travestiti, transessuali, intersessuali, queer e altro ancora, uomini, gruppi, collettivi, associazioni, organizzazioni, movimenti sociali, popoli originali, associazioni di quartiere, comunità e un lungo eccetera che ci da identità. Ci differenziano … Continua a leggere Una dichiarazione per la vita

Sostegno all’occupazione di Cariati! Salute e lavoro stabili per tutti!

Salute, lavoro, dignità. Il diritto alla sanità universale non subordinato all’avidità dei privati, passa per la lotta per il lavoro stabile e garantito: nessun ricatto, né dentro una struttura sanitaria né nel mercato del lavoro in generale. Troppi sono i casi di lavoratori (sanitari o meno) che hanno rischiato, in misura ancora maggiore in questo 2020 segnato dal covid, la loro salute lavorando, semplicemente lavorando. … Continua a leggere Sostegno all’occupazione di Cariati! Salute e lavoro stabili per tutti!

A Natale tutti più buoni? Evidentemente questo non vale per i padroni

A pochi giorni dalla notizia dei licenziamenti nel bar ristorante dell’aeroporto, una nuova vertenza sta interessando il precario mondo lavorativo lametino. Questa volta la protesta riguarda i lavoratori impiegati nel servizio di portierato della Leonardo S.p.A., azienda attiva nei settori della difesa, dell’aerospazio e della sicurezza, il cui maggiore azionista è il ministero dell’Economia e delle Finanze. Il servizio in questione è stato dato in … Continua a leggere A Natale tutti più buoni? Evidentemente questo non vale per i padroni

#AncheiosonoACAD: Campagna a sostegno dell’Associazione Contro gli Abusi in Divisa

ACAD – Chi siamo ACAD, Associazione Contro gli Abusi in Divisa nasce da un’idea nuova di mutualismo, dalla volontà di fornire uno strumento a disposizione delle famiglie colpite dalla violenza in divisa e, grazie al numero verde, di chiunque ritenga di aver subìto un abuso da parte di appartenenti alle forze di polizia. Acad, quando possibile, si è costituita parte civile, come nel caso del … Continua a leggere #AncheiosonoACAD: Campagna a sostegno dell’Associazione Contro gli Abusi in Divisa

Dopo la morte di Gassama Gora sciopero dei braccianti e corteo fino a Gioia Tauro

Un altro fratello ucciso, un’altra morte che si poteva evitare. Per questo, per tutta la giornata di oggi noi lavoratori della terra saremo in sciopero. Non troverete nessuno di noi nei campi, nei magazzini e nelle serre. Siamo stanchi di essere sfruttati e ammazzati dagli stessi che di giorno ci obbligano a lavorare senza contratti né garanzie nei campi, a vivere come animali e la … Continua a leggere Dopo la morte di Gassama Gora sciopero dei braccianti e corteo fino a Gioia Tauro